Come lavoro

Come lavoro

 

psicologa relazionale coppia e familiare

“Il cliente e…il terapeuta si imbarcano insieme come compagni di navigazione nella stessa avventura” G. Kelly

Il mio obiettivo è aiutare le persone a costruire e rinforzare il loro stato di benessere, potenziandone la sicurezza e facendo crescere il livello di soddisfazione rispetto alla loro vita.

Dopo un primo contatto telefonico, verrà concordato l’appuntamento per un colloquio presso lo Studio.

Il primo incontro è finalizzato a conoscerci, ad approfondire i problemi per i quali vi siete rivolti a me e a capire insieme quale tipologia di intervento sarà più efficace per il problema presentato: colloqui individuali, con il partner o con la famiglia.

Il momento del colloquio è un evento importante per chi chiede una consulenza psicologica poiché si mettono sul tavolo le problematiche personali e le proprie emozioni di fronte ad un professionista. In più, molti sono gli stereotipi che possono influenzare le aspettative nei riguardi degli psicologi.

Sin dal primo incontro, viene promossa:

  • l’assenza del giudizio (lo psicologo non è né un prete che giudica un pensiero o un comportamento,  né un giudice che deve indagare e individuare delle colpe)
  • la condivisione delle ipotesi e delle metodologie di lavoro
  • la condivisione di obiettivi realistici e concreti per affrontare il problema
  • una tempistica approssimativa

Seguirà una fase di valutazione al termine della quale cercheremo di formulare una risposta alle problematiche sottoposte e di proporre la modalità di intervento più adatta alla situazione.

Intraprenderemo, quindi, insieme un percorso terapeutico volto alla risoluzione della situazione di disagio.

Propongo l’integrazione di due modelli psicoterapeutici per far sì che il trattamento sia più efficace possibile: ciò consente di essere flessibili con chi sta male, adottando diverse strategie a seconda della persona e della problematica da affrontare:

  • L’approccio sistemico relazionale che permette di entrare sul livello di significato del sintomo e contestualizzare il disagio della persona all’interno della rete di relazioni in cui è immersa;
  • La psicoterapia costruttivista che pone l’accento sulla persona, concepita come attivamente impegnata a dare senso alle proprie esperienze di vita e ad accrescere le proprie possibilità di movimento e di scelta.

Archivi

novembre: 2017
L M M G V S D
« Dic    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  
Dott.ssa Marialuisa Lopane